L’invasione dell’Ucraina e il paradosso Rangeloni (BUTAC)

Dato che è sempre cosa buona e giusta allenare il pensiero critico, dare un’occhiata di tanto in tanto a siti come BUTAC può fare soltanto bene.

Questo che vi linko è un articolo interessante, su un giovane italiano che ha deciso di andare in Donbass a “cercare la verità”.

La sua missione: essere un reporter indipendente, una voce fuori dal coro che racconta la guerra dal fronte.

Cancel colture? No. Disinformazione.

È disgustosa la superficialità con la quale la stampa diffonde notizie senza verificare fonti e spesso nemmeno la veridicità dei fatti, con enormi e gravi conseguenze. Questo è solo un piccolo esempio dell’ennesimo articolo gettato in pasto al pubblico, vittima di questi media che hanno perduto tutto il loro valore informativo.