Propapaganda ai bambini

Stamattina stavo alscoltando Radio anch’io, su RaiRadio1. Tra i diversi interventi dei reporter, la corrispondente da Mosca ha dato una notizia agghiacciante: il governo russo ha ordinato di far vedere ai bambini a scuola un cartone animato che “spiega” la guerra ucraina e le sue ragioni, dove viene narrato che la piccola Russia è stata costretta a difendersi dal gigante cattivo occidentale. Lo sappiamo razie al coraggio di una maestra che pur rimanendo anonima ha deciso di parlare. Dice che non può rifiutarsi di far vedere il video e che questa manipolazione dei bambini è deplorevole, perché crescerà futuri uomini nell’odio dell’occidente.

Che abominio è la guerra.

Photo by Bess Hamiti on Pexels.com

Bambini in pandemia

L’impatto del covid sulle nostre vite è stato ed è tuttora devastante, ma qualcuno pensa ai bambini? Per molti piccoli, questo è il solo mondo che conoscano: mascherato, a distanza, prudente ed evitante. I più grandicelli devono fare i conti con uno sconvolgimento della loro quotidianità che nemmeno tanti adulti riescono ad accettare. Cosa si farà per aiutare questi problematici e traumatizzati adulti di domani?

https://www.theguardian.com/society/2021/dec/15/the-fears-of-five-year-olds-how-young-children-cope-with-covid-anxiety?CMP=Share_AndroidApp_Other