Il diritto di deprimersi in un mondo insensato

La depressione diventa un diritto, quando uno si guarda attorno e non vede niente o nessuno che lo ispiri, quando il mondo sembra scivolare via in una gora di ottusità e di grettezza materialista. Non ci sono più ideali, non ci sono più fedi, non ci sono più sogni. Non c’è più niente in cui credere; non un maestro cui rifarsi.

Tiziano Terzani, Un indovino mi disse