Natura che cura

Ogni mattina,
nel luogo in cui vivo,mi alzo molto presto e appena apro la porta finestra il profumo
già delle rose coi gelsomini
per me sono il linguaggio dell’esistenza.
Ringrazio ogni giorno
questo tipo di esperienza
perché effettivamente
la natura ancora oggi
con tutte le schifezze che ci stanno annullando
è rimasta intatta nella sacralità.
È l’unica realtà, oggi
che ti fa risentire
(come fossimo
nel primordiale)
la bellezza dell’esistenza

Franco Battiato

Voglio presentarvi il luogo che mi ha aiutato a rinascere.

Dopo i primi lockdown del 2020, ho iniziato ad andare a fare le mie passeggiate in una riserva naturale a circa 25 km da casa. La frequentavo occasionalmente anche prima ma da quel periodo è diventata come una parte di me.

Qui, tra sentieri in pianura e nel bosco, camminando e godendo del silenzio e del verde, ho iniziato a curare la mia anima.

Avevo bisogno di un tuffo nella natura, ne avvertivo un’urgenza assoluta.

Questo è il luogo dove mi rifugio in cerca di pace, per schiarire la mente, mettere a tacere i pensieri. Lo uso anche come cartina di tornasole per testare il mio livello di malessere: il bisogno di andarci è proporzionale all’irrequietezza interiore.

Ovviamente la mia piccola Lily è sempre con me, si diverte tantissimo a cercare quaglie e lepri e a bagnarsi nel fiumiciattolo.

5 pensieri riguardo “Natura che cura”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: