Karma familiare? Ma anche no!

Partiamo da un’evidenza: madri psicologicamente disturbate cresceranno figli psicologicamente disturbati. Una volta fatto il danno, occorre diventare consapevoli della sua entità.

Se avessi saputo prima del mio disturbo, non credo che avrei messo al mondo un figlio. Magari questo valesse anche per mia madre, che di figli ( PURTROPPO) ne ha fatti addirittura due. La mia genitrice è totalmente inconsapevole di quanto ha danneggiato la sua prole. Vive in costante, eterna negazione. Affoga nel vittimismo e nel rancore che l’accompagna da sempre.

Io, dal mio canto, desideravo tanto avere un figlio e ovviamente desideravo per lui tutto il bene del mondo. Ho cercato VERAMENTE di fare del mio meglio ma non sempre basta. Quando manca l’intelligenza emotiva, quando manca un EQUILIBRIO EMOTIVO, e si è incapaci di averlo perché ci hanno precluso nella primissima infanzia uno sviluppo normale, inevitabilmente si faranno danni, anche pesanti.

E così adesso siamo in due: madre e figlio con disturbo della personalità diagnosticati, seppur diversi. La sensazione che emerge, tra il senso di colpa e l’angoscia, è paragonabile a quella di scalare una montagna di sassi e ad ogni passo ricadere giù.

Quindi, concludendo, non mi si venga più a parlare di “karma familiare” e altre stramberie! Chi lo fa ci sta danneggiando! Non esiste il karma familiare ma soltanto traumi non elaborati che, anche se in modi diversi, sono destinati a ripetersi!

Diventare consapevoli del problema è il primo passo per iniziare a risolverlo. Non sarà per niente facile, ma ci si può riuscire. Con l’aiuto adatto e qualificato.

6 pensieri riguardo “Karma familiare? Ma anche no!”

  1. Mah. l’unica cosa che so è che ti sono vicino. conosco molto bene tutto. Alice Miller la conosci? Finalmente un’analista qualificata che parlò in modo laico, senza sensi di colpa e senza , soprattutto , risoluzioni che “bonificano” tutto, perdono compreso. Ma và.
    L’aiuto adatto? L’aiuto di una persona intelligente con un bagaglio di esperienze adatto. Non solo libri.
    Da quel che scrivi, non volermene, ma forse non m illi mai la presa. vai bene così, fai quel che pupi, cosa pretendi da te stessa e cosa vorrersti per lui? La vita di un’altro? Di una come la Ferragni che è nata con famiglia, perfetta, perfettamente superficiale diove e tutto sempre bello, carino, dolce.. Hi Guy ( o come cazzo si scrive..).
    Arriva l’equilibrio emotivo e se non arriva? Da artista ti dico che non tutti ce l’hanno ( veramente ben pochi) è che c’è chi sa fingere e chi, come me , come te, come altri, no perchè stiamo sempre sul pezzo e invece a quelli che fingono non gliene può fregare di meno.
    Alice Miller, meglio di Winnicott.
    Un abbraccio e un buon natale.
    Non te la menare più. tu vai bene così.ma che cazzo disturbo della personalità. ma che si fottano.

    Piace a 1 persona

    1. Non la conosco ma rimedio! Grazie per le tue parole e ovvio che preferisco essere me che la F. totalmente vuota di una qualsiasi domanda esistenziale. Però a farsene troppe,di domande, ci si resta incastrati dentro. E pure quello non è bello.

      Piace a 1 persona

      1. Vero. Il dramma dei pensanti. E di chi ha avuto una madre, diciamo per essere cortesi, problematica ed nata è intelligente.
        E’ banale, lo so, ma va tutto bene e, permettimi, da quel che leggo, andrà tutto sempre meglio e lascerai andare, perchè le cose vanno sempre nel verso giusto, con i loro tempi ma, sono certa, solo leggendoti.🧡
        Appproposito: Un Buon Natale di cuore.🎄

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: