Tutto ciò che è sulla terra morirà

Michel Bussi inizialmente scrisse questo libro con uno pseudonimo, perché, come lui stesso afferma nella prefazione, si distaccava dal suo genere e voleva dal pubblico un giudizio non condizionato dalla notorietà del suo nome. Essendo stato accolto con favore, ecco qua questo mattoncino di poco più di seicento pagine fresco fresco di stampa.

La vicenda abbraccia una grande vastità di teorie alternative alla Storia che tutti conosciamo, prendendo principalmente il mito di Noè come spunto per narrare un’avventura mozzafiato. Io che queste teorie le conosco da molti anni, ho comunque apprezzato l’originalità della trama anche se personalmente avrei preferito meno crudezza in molte scene, ma comprendo perfettamente l’esigenza di realismo dell’autore.

Non avendo letto altre sue opere, posso giudicare soltanto questo romanzo e affermare tranquillamente che vale il suo prezzo e il tempo speso a leggerlo. Il talento di uno scrittore, a mio avviso, si misura dal piacere che ti da leggerlo grazie alla scelta accurata dei vocaboli, all’abilità di intrecciarli nei periodi, alla minuziosità con cui tratteggia i personaggi, all’originalità della trama. Insomma, un libro di successo è un’opera completa in tutto e per tutto ed è sempre una gradita sorpresa arrivare all’ultima pagina esclamando: ” Oh, che bella lettura!”.

Purtroppo al giorno d’oggi è sempre più difficile potersi dire pienamente soddisfatti di un libro vista la marea di autopubblicazioni di pseudoscrittori, di retelling anche famosissimi fatti dagli stessi autori per mungere ancora un po’ i lettori affezionati, di influencers ai quali gli editori pubblicherebbero persino la lista della spesa.. Fortunatamente, non in questo caso!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...