“La voce che mi guida”, il viaggio di uno sciamano e la responsabilità di essere un prescelto

Uno scrittore mongolo e il realismo magico (da Calvino ai Rolling Stones). Il viaggio sull’isola di Olkhon e il misterioso suono di tamburi dalla yurta.

https://www.corriere.it/sette/cultura-societa/21_giugno_08/voce-che-mi-guida-viaggio-uno-sciamano-responsabilita-essere-prescelto-5e3dfd1c-c2e0-11eb-8124-01fce1738742.shtml

Photo by Arvind shakya on Pexels.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...