Gente del sud

Una saga familiare bella come poche, a mio modesto avviso, anche più de I Malavoglia. Cinque generazioni di Parlante, dalla fine dell’era borbonica ai nostri giorni.

Ambientato nelle Murge, questo romanzo è uno spaccato di storia, di usi e costumi di gente semplice, lavoratrice, contadina e del suo adattarsi al cambiamento nel corso degli anni. Due grandi guerre, l’avvento del fascismo, la nascita del commercio e della produzione industriale, le prime esportazioni: in queste pagine c’è tutto questo e molto altro ancora.

Cipriano Parlante diventa il protagonista indiscusso di questa appassionante trama: un carattere solido, onesto, fiero ma non scevro da errori e rimorsi che ne accrescono ancor più il valore agli occhi del lettore.

Raffaele Mastrolonardo ci ha regalato un libro meraviglioso, come non se ne leggeva da tanto, troppo tempo. Un intreccio che coinvolge dalla prima all’ultima pagina, una vicenda che si chiude col rimpianto di dover salutare quelli che ormai sono diventati vecchi amici.


La mole dell’opera non deve assolutamente intimorire perché sarà difficile staccarsi dalla lettura una volta iniziata. Ispirato alla storia della sua famiglia e a fatti realmente accaduti nel nostro sud a quei tempi, l’autore ha saputo tessere con maestria la moltitudine di eventi e personaggi, rendendoli vivi e soprattutto facendone partecipe il lettore, emozionandolo fino alla fine.
Consigliatissimo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...